Stampa questa pagina

Dal 29 novembre il Piemonte è zona arancione

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Presidente della Giunta Alberto Cirio ha recepito con il DPGR n. 131 l’Ordinanza del Ministro della Salute che nella giornata di vebnerdì 27 novembre ha classificato il Piemonte come regione “Arancione” ️

  • A partire dal 29 novembre riaprono le attività commerciali senza limitazioni alle categorie di beni vendibili, i centri estetici e le toelettature per animali
  • Dalle ore 22,00 alle ore 5,00 restano chiusi gli esercizi di vendita al dettaglio, anche tramite apparecchi automatici (ad eccezione dei generi di monopolio)
  • Nelle giornate festive e prefestive sono chiusi gli esercizi presenti all'interno dei centri commerciali (ad eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabaccai ed edicole) e dei mercati al chiuso, mentre sono permessi i mercati all'aperto
  • I ristoranti e le altre attività di ristorazione, compresi bar, pasticcerie e gelaterie, sono aperti esclusivamente per la vendita da asporto dalle 5 alle 22 e per la consegna a domicilio senza limiti di orario. Non sono comunque consentiti gli assembramenti né il consumo in prossimità dei locali.
  • Vietata la vendita per asporto di bevande alcoliche – anche tramite apparecchi automatici dalle ore 20,00 alle ore 7,00
  • Dalle 5 alle 22 sono consentiti gli spostamenti esclusivamente all’interno del proprio Comune senza necessità di motivare lo spostamento
  • Dalle 22 alle 5 sono vietati tutti gli spostamenti, ad eccezione di quelli motivati da comprovate (con autocertificazione) esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute
  • Sono vietati, 24 ore su 24, gli spostamenti verso altri Comuni e verso altre Regioni, ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di studio o di salute o per svolgere attività o usufruire di servizi non disponibili nel proprio Comune (per esempio andare all’ufficio postale o a fare la spesa, se non ci sono tali uffici o punti vendita nel proprio Comune)
  • È sempre consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza
  • Sempre dalle 5 alle 22 è consentito fare una passeggiata o attività motoria.

SCARICA DPGR 131 del 28/11/2020